Linguine con radicchio e caprino: 10 minuti per compiere la magia

Le linguine con radicchio caprino e mandorle sono un primo piatto a dir poco delizioso. In più, sappi che per cucinarle non avrai che da attendere il tempo di cottura della pasta. In base al tipo di pasta che sceglierai di usare, la cottura varia dagli 8 ai 12 minuti, in media.

Ho scelto di usare delle linguine che hanno un tempo di cottura di 10 minuti. Ti avviso: oggi non sapevo davvero cosa cucinare. È bastato sbirciare in frigo per farmi venire in mente un abbinamento niente male. Radicchio e caprino si sposano divinamente insieme. Per dare un po’ di croccantezza qualche mandorla d’Avola e tanto amore. Seguimi e ti svelo tutti ingredienti di questa ricetta.

Ingredienti della pasta con radicchio e caprino

INGREDIENTI-PASTA-RADICCHIO-E-CAPRINO

Per cucinare questo primo piatto veloce ti occorrerà semplicemente qualche ingrediente. Ecco una lista pratica da usare. La ricetta per due persone prevede:

  • 100 g di radicchio
  • 50 g di caprino
  • un cipollotto fresco di Tropea
  • olio extravergine d’oliva
  • una manciata di mandorle d’Avola
  • sale e pepe quanto basta
  • 2 foglie d’alloro
  • ½ bicchiere di vino rosso

Oggi ho scoperto che a gennaio, la cipolla di Tropea fresca è sostanzialmente un cipollotto. Ho chiesto al mio fruttivendolo di fiducia delle normali cipolle rosse di Tropea. La risposta è stata che in questo periodo la cipolla di Tropea viene raccolta ancora giovane. Per questa ragione, ha più la forma di un cipollotto, che quello di una vera e propria cipolla. Con l’unica differenza che la parte esterna è di un colore molto bello, tra il rosso e il violaceo.

Il caprino, invece, l’ho acquistato presso un fornitore dirimpetto alla mia abitazione. Prodotti caseari artigianali di qualità veramente eccellente.

Le mandorle d’Avola sono quelle acquistate domenica al mercato ortofrutticolo di Acitrezza. Un mix di ingredienti esplosivo da provare assolutamente.

Preparazione della pasta radicchio e caprino

RADICCHIO-ROSSO

Inizia la preparazione della pasta con radicchio a caprino riempiendo una pentola d’acqua, in cui farai cuocere la pasta.

Mentre attendi l’ebollizione, lava bene il radicchio e la cipolla di Tropea. Taglia il radicchio a listarelle, eliminando la parte bianca, particolarmente amarognola. Sbuccia la cipolla di Tropea, eliminando il ciuffo verde e le radici. Taglia anche il cipollotto a rondelle.

L’acqua in pentola avrà raggiunto i 100 °C, quindi, sarà il momento di aggiungere una manciata di salecalare la pasta.

A questo punto munisciti di un wok. Versa un filo d’olio EVO. Appena l’olio sarà caldo, aggiungi la cipolla tagliata a rondelle e due foglie di alloro.

Lasciala imbiondire dolcemente e unisci alla cipolla le listarelle di radicchio. Irrora il tutto con del vino rosso. Lascia cuocere il radicchio, versando, subito dopo che il vino sarà evaporato, un mestolo di acqua di cottura della pasta.  Cucina il condimento a base di radicchio rosso per circa cinque minuti, così come la pasta. Dopo cinque minuti trasferisci la pasta nel wok e continua la cottura, insieme al condimento. Aggiungi via via qualche mestolo di acqua, residua nella pentola, in modo da risottare la pasta insieme al radicchio.

PREPARAZIONE-DI-RADICCHIO-E-CAPRINO

Mentre la pasta raggiungerà la consistenza desiderata, approfitta per unire il sapore del caprino a quello della mandorla d’Avola. Come? Ma con il frullatore a immersione. Ormai lo ritengo uno strumento indispensabile, quantomeno per la mia cucina.  Dovrai semplicemente tagliare il caprino necessario (ne occorrono circa 25 g a persona) e riporlo dentro il bicchiere del mixer, insieme alle mandorle croccanti. Aggiungi un filo d’olio extravergine d’oliva e un mestolo d’acqua di cottura della pasta. Sei pronto a mixare tutto insieme, ricavando una crema dal sapore celestiale?

Nel frattempo, la pasta continua cuocere insieme al radicchio. Il tempo di cottura è quasi raggiunto. È il momento esatto per mettere nel wok la crema di caprino e mandorle che hai appena creato.

PASTA-CON-RADICCHIO-CREMA DI CAPRINO

Darà fluidità al piatto. Occorrerà, pertanto, ancora qualche secondo per amalgamare il tutto. Rimesta con dei movimenti dal basso verso l’alto, finché la consistenza non sia sufficientemente cremosa.

È ora di impiattare

Per l’impiattamento ti suggerisco di usare strategicamente le 2 foglie d’alloro che hai usato per ottenere il condimento.

Il primo elemento che poggerai su ciascuno dei piatti, infatti, sarà proprio questa foglia di alloro, posta al centro. Ma come fare ad ottenere un piatto di linguine ordinato e invitante? Prendi un forchettone da cucina e avvolgi intorno a quest’ultimo, posto all’interno di un mestolo, le linguine. Avvolgile intorno alla posata fino a ottenere un nido dalla forma regolare e compatta. Vale lo stesso procedimento anche per gli spaghetti, le bavette o i bucatini.

Adagia il tuo nido di linguine, al centro del piatto, esattamente sopra la foglia di alloro.

Termina il piatto con qualche mandorla d’Avola intera e della salsa posta in cima. Pronto a gustare il tuo piatto di linguine con caprino e radicchio? Assaggia e fammi sapere se ti è piaciuto!  Il sapore di questo primo piatto è riuscito a stuzzicarti? Hai suggerimenti o consigli per arricchire o variare la ricetta?

Aspetto un feedback nei commenti. Non deludermi!

Riepilogo
Ricetta
pasta con radicchio e caprino
Cucinata da
Cucinata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo richiesto
Yum yum!
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)

Informazioni su Marialuisa

Appassionata di sapori, creativa ed estrosa. La cucina e la comunicazione sono due mie grandi passioni. Primi Veloci è il mio modo di esprimerle entrambe.

Lascia un commento