Zitoni con zucca rossa e melanzana

zitoni con zucca e melanzana
Riepilogo
recipe image
Ricetta
Zitoni con zucca rossa e melanzana
Cucinata da
Cucinata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo richiesto
Yum yum!
41star1star1star1stargray Based on 4 Review(s)

Per salutare l'estate e accogliere la stagione autunnale, ti presentiamo un primo piatto realizzato con melanzana e zucca rossa. Un tripudio di sapore, a cui è difficile resistere.

Ieri abbiamo trascorso una bellissima giornata, in compagnia di alcuni amici, e a bordo di una piccola barca, in cerca di delfini da fotografare. Il mare era una tavola, e non è stato difficile avvistare qualche esemplare.

Il rientro a casa è slittato alle 21. Una pizza per cena e un film su Netflix, per conciliare il sonno.

E oggi? Con le scorte settimanali quasi sul finite, cosa preparare? Una rapida occhiata al frigorifero e tutto appare poi chiaro.

Un quarto di zucca rossa, mezza melanzana e una cipolla di Giarratana. Questo è il tris di verdure e ortaggi di cui dispongo. E con due articoli da consegnare e il testo di una pagina web da revisionare, non ho la benché minima idea di perdere tempo prezioso al negozio di alimentari.

Insomma, non resta che cucinare... E raccontarti la preparazione del piatto di oggi.

Pasta con zucca e melanzana: ingredienti e preparazione

ingredienti pasta zucca e melanzana

Ingredienti per 2 persone

  • 160 grammi di zitoni
  • ¼ di cipolla di Giarratana
  • ½ melanzana
  • ¼ di zucca rossa
  • peperoncino (facoltativo)
  • prezzemolo
  • olio extravergine d'oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.

Queste sono le materie prime che avevo, e non ti nascondo che, se avessi avuto un altro pezzo di zucca, l'avrei aggiunta senza remore.

Discorso analogo per il peperoncino: io l'ho messo, ma tu puoi benissimo farne a meno; il sapore sarà meno piccante, è vero, ma il gusto complessivo del piatto non perderà la sua essenza.

Preparazione degli zitoni con zucca e melanzana

preparazione zitoni con zucca e melanzana

Per la realizzazione di questo piatto, ti servono una padella e una pentola. Ma ti servono contemporaneamente sul fuoco. Insomma, il tuo lato multitasking deve farsi sentire. Viceversa, puoi dimenticarti i 10 minuti, a cui ti abbiamo abituato.

Ma procediamo con ordine.

Inizia col mettere sul fuoco una pentola piena d'acqua. Aggiungi del sale e copri con un coperchio, per velocizzare l'ebollizione.

Nel frattempo, dedicati alle verdure. Lava sia la zucca sia la melanzana, asciugale e tagliale a dadini. Per la zucca, naturalmente, devi anche dedicare del tempo per eliminare la buccia, i semi e i filamenti.

Successivamente, prepara un trito di prezzemolo, peperoncino e cipolla (o solo di prezzemolo e cipolla, se non gradisci il piccante) e lascialo sfrigolare in una padella antiaderente, insieme a un filo d'olio EVO.

Tuffa la tua dadolata di zucca e melanzana e spadella per un paio di minuti, a fiamma vivace. Sfuma con il vino bianco, copri con coperchio, abbassa la fiamma al minimo e lascia cuocere per 10 minuti scarsi. Giusto il tempo di cuocere la pasta.

L'acqua, infatti, bolle già da qualche minuto. Ed è qui che il tuo multitasking deve entrare in gioco. Versa gli zitoni, aggiungi un pugno di sale e qualche goccia di olio - chi ama scrostare la pasta incollata, dalla pentola? Mescola, di tanto in tanto.

Adesso, puoi rilassarti nell'attesa che pasta e condimento siano pronti... Oppure, puoi sfruttare questo "tempo morto", per controllare, e rispondere alle mail, per buttare giù la bozza del tuo prossimo blog post, o chiamare tua madre, che vive a 190 chilometri, ma e come se vivesse in un altro pianeta.

Fatto? (cit.)

Benissimo, ora puoi scolare la pasta - prima assaggiala, però -, trasferirla nella padella dove hai cotto zucca e melanzana, e farla saltare per qualche secondo, con 2 mestoli di acqua di cottura. Impiatta, decorando con una pioggia di prezzemolo fresco, e servi in tavola.

Bon appétit!

Conoscevi questa ricetta veloce?

Ti confesso che prima di oggi, non avevo mai preparato questo piatto. Ma, come ci suggeriscono i Latini, mater artium necessitas, la necessità è la madre delle abilità. E oggi, avevamo bisogno di un primo veloce da mangiare e condividere. La creatività e la conoscenza delle materie prime che ho usato, hanno pensato al resto.

Tu, invece, come avresti abbinato zucca rossa e melanzana? Aspetto la tua ricetta nei commenti. 🙂

CONDIVIDI QUESTO PRIMO VELOCE

Informazioni su Giovanni

35 anni di fritture metterebbero alla prova il fegato di molte persone. Ma non quello di un palermitano DOC, cresciuto a panelle, cazzilli e soffritti. Ora che mi sono sposato, però, devo mantenere un certo decoro - e odore. Ecco, perché ho unito le forze con la mia dolce meta, per realizzare il ricettario che stai leggendo. Nel "tempo libero", mi occupo di SEO e Blogging.

4 commenti

  1. loredana pullara in 15 settembre 2017 il 14:29

    Ma cosa ne posso mai pensare… Ottimo articolo e soprattutto invitante il primo che oggi viene proposto.

    Mi piace… Mi piace!

  2. Giovanni in 15 settembre 2017 il 14:39

    Grazie per il commento 🙂
    Sono stra felice che la ricetta ti sia piaciuta.

    Continua a seguirci!
    Un abbraccio

  3. Chiari in 24 ottobre 2017 il 13:34

    L’ho preparata oggi! Buonissima

    • Giovanni in 24 ottobre 2017 il 14:02

      Ciao Chiari!

      Sono entusiasta che la ricetta sia stata di tuo gradimento 😀
      Aggiungeresti qualcosa, per renderla ancora più sfiziosa, o approvi la ricetta in toto?

Lascia un commento